Nel corso della mattinata di oggi, la polizia locale di Anzio - coordinata dal comandante Sergio Ierace - è intervenuta in una casa del territorio per soccorrere una donna di 50 anni che, da sette mesi, era chiusa in casa.

A segnalare la situazione è stato l'ex marito della donna che, avvisando forze dell'ordine e 118, ha chiarito che la donna - trasferitasi da Roma ad Anzio dopo la separazione - era sconvolta e in stato depressivo sia per la fine della relazione che per la morte del padre.

Di conseguenza, la municipale ha raggiunto - insieme ai vigili del fuoco e ai medici dell'ospedale di Anzio - la casa della donna: costei, fortunatamente, ha aperto la porta e, seppure lucida, ha mostrato una patologia a una gamba.

"Dopo aver aperto a malincuore ai presenti e dopo una lunga trattativa con il comandante Sergio Ierace - hanno fatto sapere poco fa dal Comune - ha deciso di sottoporsi alle visite dei sanitari per la problematica alla gamba. La donna sarà seguita per dare corso al recupero della patologia depressiva".