I poliziotti della Squadra Mobile di Latina, nella mattinata di oggi, hanno arrestato l'ex assessore ed ex consigliere comunale di Nettuno - Mario Pitò - e un funzionario della motorizzazione civile di Roma.

Secondo le prime indiscrezioni sulle attività investigative coordinate dalla Procura della Repubblica, a monte dell'arresto dell'assistente capo di polizia - in forza alla Questura di Latina - e del funzionario pubblico, ci sarebbe un giro di soldi utile all'ottenimento di alcune patenti di guida. 

Nel corso della mattinata, infatti, i poliziotti hanno perquisito sia l'abitazione di Pitò che l'autoscuola di Cretarossa, che porta il suo cognome seppure non sarebbe formalmente intestata a lui.

Maggiori dettagli saranno resi noti nelle prossime ore.