Se a Nettuno, nelle ultime ore, è stata registrata la decisione della Giunta a Cinque Stelle (in vigore dal primo aprile) di incrementare di cinquanta centesimi ogni ora - a partire dalla seconda ora di sosta - il costo del ticket per il parcheggio a pagamento (confermando per la mezz’ora e i primi sessanta minuti le tariffe già in essere), ad Anzio il sindaco Luciano Bruschini - sostenuto dal centrodestra - ha deciso di non aumentare le tariffe in vigore.

Di conseguenza, anche per la prossima estate, il costo dei parcheggi resta confermato a un euro per ogni sessanta minuti, con la possibilità di parcheggiare anche 30 minuti versando 50 centesimi. Ribadita anche la fascia oraria di pagamento del servizio - cioè dalle 9 alle 22 -, così come non sono previsti incrementi, rispetto alle decisioni prese in precedenza, delle aree dipinte di blu.

In tal senso, il sindaco Bruschini ha voluto evidenziare come sia stata una sua precisa indicazione quella di mantenere gratuite le aree parcheggio nei pressi degli ospedali “Riuniti” e della Clinica dei Pini.

«Ho chiesto alla polizia locale di lasciare a sosta libera le aree di parcheggio a ridosso dei presidi ospedalieri per andare incontro alle esigenze dei cittadini - ha dichiarato Bruschini - Anche per il 2017 non ci saranno aumenti per il costo-ora dei parcheggi sull’intero territorio comunale».

Al contempo, nel comunicare l’incremento del parco mezzi a disposizione della polizia locale, dal Comune hanno ricordato la gratuità dell’area di parcheggio “La Piccola” che, per il periodo estivo, sarà collegata con il centro cittadino, fin dopo la mezzanotte, attraverso il trenino turistico.