Stanotte una banda di razziatori di parcometri è tornata a colpire a Latina, ma ha trovato sulla sua strada le pattuglie della Squadra Volante impegnate nei servizi di controllo del territorio e prevenzione dei furti. Poco dopo le 3:30 un residente di via Don Morosini, svegliato dai rumori in strada, ha visto gli scassinatori intenti a forzare l'erogatore dei ticket per la sosta e ha subito dato l'allarme al 113: all'intervento delle pattuglie i ladri non avevano ancora svuotato la cassetta dei soldi e sono subito scappati a piedi tra le case circostanti. Al termine di breve inseguimento i poliziotti hanno bloccato uno dei fuggitivi, Alin Daniel Guiu, romeno di 31 anni che aveva con sé ancora uno dei grimaldelli.
Comparso stamattina in Tribunale per il processo celebrato con rito direttissimo, lo straniero ha patteggiato quattro mesi di reclusione, ma potendo beneficiare della sospensione della pena è stato rimesso in libertà. Sono tuttora in corso le indagini per risalire all'identità dei suoi complici, almeno due, che sono riusciti a far perdere le loro tracce.