Revocate ieri sera dalla Prefettura di Latina le misure di accoglienza nei confronti dei cinque cittadini nigeriani richiedenti asilo, ospiti del centro di accoglienza gestito dall'associazione "La Ginestra", a Fondi, che hanno creato disordini nel corso della protesta davanti agli uffici dell'associazione. Dopo che i titolari della cooperativa erano stati fatti oggetto di insulti e strattonamenti da parte di alcuni stranieri ospiti, per questioni riguardanti la gestione della struttura ricettiva fondana, sul posto erano intervenuti Polizia e Carabinieri, che avevano identificato e denunciato i cinque nigeriani.