Si fingono tecnici comunali, chiedendo alle famiglie di entrare in casa per valutare possibili danni post-terremoto, ma in realtà il Comune non ha mai inviato nessun dipendente. E' la stessa amministrazione a lanciare l'allarme, avvertendo i cittadini (soprattutto gli anziani) di diffidare di soggetti che si dicono autorizzati dal Comune senza però mostrare titolo o cartellino di riconoscimento che attesti l'incarico. I malfattori stanno infatti cavalcando l'onda delle scosse di terremoto che nei giorni scorsi hanno colpito il Centro italia, presentandosi come operatori inviati dal Comune presso le abitazioni per effettuare controlli sullo stato degli edifici alla luce delle scosse di terremoto che hanno colpito il Centro Italia. "L'amministrazione comunica che non sono stati disposti sopralluoghi per verifiche di idoneità statica su appartamenti di privati".