Drammatico incidente ieri nelle campagne di Roccagorga. Un uomo di 56 anni, infatti, stava tagliando della legna insieme al padre, all'interno del bosco di loro proprietà in località Cavatella.

Mentre stavano lavorando al taglio di un grosso ramo, a lavoro quasi ultimato, la parte più grossa del legno è rovinata sulla testa dell'uomo.

Sotto agli occhi increduli del padre, il 56enne si è accasciato, perdendo i sensi. Il primo ad accorrere è stato un medico in pensione che vive in zona e, subito dopo, ha chiamato il 118: purtroppo, però, all'arrivo dei sanitari non c'era più niente da fare.

Come prassi prevede, quindi, sono arrivati anche i carabinieri della locale stazione che, dopo aver accertato l'accaduto e avvisato il magistrato di turno, hanno restituito - su disposizione dello stesso pm - il corpo ai familiari.