Durante l'interrogatorio di convalida in carcere il giudice per le indagini preliminari Laura Matile Campoli oggi ha convalidato l'arresto di Michele Petillo e disposto la custodia cautelare dietro le sbarre della casa circondariale di via Aspromonte per il 25enne di Latina che era stato sorpreso dai poliziotti della Squadra Volante - sabato pomeriggio in casa dello zio detenuto ai domiciliari - con trecento grammi di cocaina e una trentina di dosi pronte per lo spaccio della movida. Il giovane, assistito dall'avvocato di fiducia Amleto Coronella, ha risposto alle domande del giudice affermando di avere acquistato la sostanza stupefacente nei pressi della stazione Termini a Roma per cinquemila euro e di avere avviato l'attività di spaccio per superare i problemi economici.