Una task force formata da tre funzionari che si occuperà di trovare delle vie d'uscita alle questioni più spinose che l'amministrazione comunale di Latina si trova di fronte: Slm, Metro leggera, Piscina e teatro. Lo ha anticipato questa mattina durante la conferenza stampa sull'Urbanistica, il sindaco Damiano Coletta. "Non sono emergenze, sono problemi cronici e sono più difficili da risolvere. Richiedono un tempo pari a quello in cui si sono consolidate. Serve attenzione e carte che non si trovano. Metteremo una task force di 3 funzionari ai quali dare questo compito", ha detto il primo cittadino.

Sul teatro è invece intervenuto l'assessore Gianfranco Buttarelli, sia nel question time sia in conferenza stampa. L'apertura è ancora un miraggio. Addirittura mancano dei documenti che potrebbero garantire il via libera all'ultimo progetto presentato dal Comune. "Sul teatro - ha detto Buttarelli - c’è stata una pessima gestione, tanto che non si trovano le carte relative a diverse certificazioni. I documenti non risultano né in possesso del Comune né dei Vigili del Fuoco. Il solo a sapere qualche cosa è il dirigente Lorenzo Le Donne, che ha seguito l’iter dei lavori di costruzione salvo poi essere spostato in altri settori". L'apertura, a questo punto, slitta ancora.