Familiari, amici, colleghi, dipendenti del Tribunale e anche magistrati. Una vera e propria folla quella che questa mattina si è radunata a Borgo Sabotino, che ha riempito la chiesa parrocchiale e il sagrato, per porgere un saluto all’avvocato Giusi Grigoli. Un segno dell’amore che hanno provato e che provano quanti hanno avuto la fortuna di condividere con lei una parte della propria vita, di ricevere i suoi sorrisi e le sue attenzioni. Una donna e una professionista eccezionale, che proprio sul sagrato della chiesa ha voluto ricordare il presidente dell’Ordine degli avvocati di Latina, Giovanni Lauretti. “Giusi era orgogliosa di essere avvocato – ci ha tenuto a sottolineare Lauretti – e in tutti noi resta il ricordo del suo sorriso, della sua professionalità, di quella toga indossata con amore per la professione. E’ stato un privilegio averla tra noi”.