Separare le utenze di energia elettrica, idrica e termica di Palabianchini e piscina comunale. L'amministrazione Coletta va spedita verso la risoluzione dei problemi che si sono presentati proprio in relazione alla vicenda degli impianti sportivi della città. Con una determina del dirigente del settore Lavori Pubblici Lorenzo Le Donne si dà avvio ufficiale a questa nuova fase. La determina provvede ad affidare la progettazione esecutiva dei lavori, direzione lavori e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, dei lavori di separazione delle utenze gas e delle centrali termiche a servizio del Palazzetto dello sport di Via dei Mille e piscina coperta e scoperta. Somma impegnata 24.245,13 euro. Piscine e impianti sportivi, non dimentichiamolo, sono uno dei temi portanti dell'inchiesta Olimpia che ha portato all'arresto, nei giorni scorsi, di politici, dirigenti comunali e tecnici.

"L’obiettivo che si prefigge l’Amministrazione - si legge nella determina 1564/2016 - è quello di procedere alla separazione di tutte le utenze termiche, idriche ed elettriche relative alla centrale termica (C.T.) del Palazzetto dello Sport (Palabianchini) e delle piscine comunali (coperta e scoperta); per raggiungere tale obiettivo si rende necessario focalizzare l’attenzione sull’attuale Centrale Termica che vede le tre caldaie ivi presenti funzionare attualmente in parallelo; va eseguita una progettazione per separare sia funzionalmente che fisicamente l’impianto che andrà ad alimentare le piscine da quello del Palabianchini, prevedendo lo spostamento di quest’ultimo, previo esame di idoneità allo scopo, nei locali dell’ex casa del custode, posti nelle vicinanze dell’attuale C.T.; ciò consentirà all’Amministrazione Comunale di poter gestire autonomamente i due impianti (Palabianchini e Piscine), consentendo all’attuale C.T. di ospitare solo le caldaie e le apparecchiature delle due piscine, che dovranno essere dimensionate, anche se funzionanti in parallelo, per soddisfare le richieste energetiche del singolo impianto, in modo tale da consentire, qualora in futuro l’Amministrazione ne avesse necessità, di separare l’utenza gas delle due piscine". Il tecnico che dovrà realizzare questo progetto non è stato reperito all'interno dell'amministrazione, in quanto assente una figura professionale adatta. "L'affidamento del predetto servizio - si legge - riguarderà i lavori di separazione delle utenze gas e delle centrali termiche a servizio del Palazzetto dello sport di Via dei Mille e delle piscine coperta e scoperta ad un  tecnico esterno in possesso di idonea specializzazione ed iscritto negli elenchi dei professionisti abilitati". La spesa complessiva è stimata in la spesa totale di € 24.245,13.