Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Latina hanno permesso nei giorni scorsi di smascherare l’attività truffaldina portata avanti da una coppia di broker assicurativi. I due conviventi, entrambi sulla cinquantina, si erano specializzati nella sottoscrizione di polizze “gonfiate” ai medici che ha portato i militari del capitano Carlo Maria Segreto a denunciarli per truffa e falsità materiale.
L’attività d’indagine è scattata dopo una serie di denunce presentate dalle vittime che avevano scoperto il raggiro. Del caso si sono occupati i carabinieri del comando stazione di Latina centro diretti dal luogotenente Vitantonio Di Muro che hanno avviato tutti gli accertamenti del caso analizzando i contratti che i due broker assicurativi facevano stipulare e poi depositavano.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (20 novembre 2016)