Il Tribunale di Latina lo ha assolto perchè il fatto non sussiste. E' la sentenza emessa oggi pomeriggio dal Collegio Penale composto dai giudici Nicola Iansiti, Maria Assunta Fosso e Luigi Giannantonio nei confronti del dirigente scolastico di un noto istituto romano accusato di violenza sessuale su una sua allieva. I fatti contestati sono avvenuti nel maggio del 2010 sull'isola di Ventotene dove la studentessa era in gita scolastica insieme agli altri compagni di classe. Oggi si è concluso il processo per N.D.M., queste le sue iniziali, 73 anni, originario della provincia di Teramo ma residente a Roma. Per l'imputato anche la pubblica accusa aveva chiesto l'assoluzione mentre la parte civile aveva chiesto l’affermazione penale della responsabilità dell’imputato. La ragazza aveva raccontato di essere stata toccata nelle parti intime dal preside che si era presentato nella sua camera d'albergo con una scusa, una versione confermata anche nel corso dell'incidente probatorio. Le motivazioni della sentenza saranno depositate tra novanta giorni.