Entra in casa pensando che non ci sia nessuno con la chiara intenzione di rubare. Ma deve fare i conti con l’anziana proprietaria di casa, che alla fine è riuscita a mettere in fuga il malvivente, scappato a mani vuote.
Sono da poco passate le 22 del 30 novembre quando la donna, 79 anni, sente dei rumori sospetti provenire da una finestra della sua abitazione su viale Europa, il lungomare di San Felice Circeo. Inizialmente pensa che possa essere un gatto che sta tentando di entrare in casa spostando la zanzariera della camera degli ospiti. Invece no: si trattava di un ladro.
Alzatasi per andare a cacciare il fantomatico animale, l’anziana si trova faccia a faccia con un uomo dal volto travisato, con il viso ben celato dietro una federa rubata in veranda poco prima. Entrambi restano immobili per qualche secondo. Poi la 79enne prova a fuggire scappando verso la porta, ma il malvivente - alto e snello, secondo la descrizione della donna - la blocca. Non l’aggredisce, ma cerca di impedirle di fuggire. L’anziana lo spintona, prova a liberarsi e alla fine riesce a uscire in veranda, dove grida aiuto.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (4 dicembre 2016)