Accusati di aver cercato di mettere a segno ad Aprilia, il 17 novembre scorso, due furti, due minorenni del posto, H.S. e H.D. le loro iniziali, già noti alle forze dell'ordine, sono stati denunciati dai carabinieri. In particolare, la notte del 17 novembre, utilizzando un’auto rubata successivamente data alle fiamme, ignoti avevano tentato di sfondare la serranda di accesso di una tabaccheria e, non riuscendo nell’intento, visto il sopraggiungere dei militari dell’Arma, avevano cercato di compiere un'azione analoga ai danni di un distributore carburante. Anche in quest’ultima circostanza, però, gli autori del tentato furto avevano dovuto desistere per l’intervento dei carabinieri, che si trovavano ormai  sulle loro tracce e, per facilitarsi la fuga, avevano abbandonato l’auto rubata sulla quale viaggiavano dandola alle fiamme. Indagando i carabinieri hanno quindi raccolto elementi a carico dei due minorenni  e ora li hanno denunciati ritenendoli i responsabili dei due tentativi di furto.