Tornerà presto in funzione l’impianto di fitodepurazione realizzato con oltre un milione di euro di fondi europei al lido di Latina. È di due giorni fa l’atto con cui il Comune affida alla società Acqualatina la gestione di un impianto che, prima di essere relegato all’abbandono e al degrado attuali, era stato concepito per depurare in maniera efficace ed eco sostenibile i canali che attraversano il litorale e impedire l’inquinamento del mare lungo le spiagge comprese tra Capoportiere e Foce Verde che hanno meritato in questi anni l’attribuzione della Bandiera Blu.