Il Comune di Aprilia adotterà una variante di adeguamento al Prg per recuperare quei nuclei abusivi esclusi dal piano approvato nel 2012. Un’operazione ambiziosa, che permetterà di ricucire diverse zone (per esempio La Gogna, Sacida, Campoverde e Campoleone) stralciate dal comitato tecnico regionale durante l’iter che ha portato all’approvazione, completando così un percorso urbanistico cominciato oltre 30 anni fa. Per questo la giunta ha deciso di affidare l’incarico all’architetto Daniele Cesare Maria Iacovone, ex direttore della Direzione Territorio e Urbanistica della Regione Lazio. L’architetto ha ricevuto dagli uffici comunali le carte e a breve partirà per effettuare un riadeguamento dei sistemi e dei servizi agli standard urbanistici. A Iacovone per l’incarico saranno corrisposti 47 mila 580 euro. 

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (10 dicembre 2016)