Alle azioni clamorose i Forconi di Latina hanno un po’ fatto l’abitudine ma ieri sono andati oltre misura e hanno «arrestato», cioè bloccato l’ex parlamentare di Forza Italia Osvaldo Napoli. La motivazione ridicolizza gli autori che volevano far valere l’occupazione «abusiva» dei seggi in Parlamento e per questo hanno anche letto un «ordine di arresto». Ma intanto hanno preso il primo passante dalle parti di Montecitorio ed era quello sbagliato perché Napoli non è più deputato bensì solo consigliere comunale a Torino. Ad ogni modo il politico è stato fermato per alcuni minuti, si è ribellato, si è sfiorata la colluttazione con alcuni componenti del Movimento, poi sono arrivati i carabinieri. Risultato: undici esponenti dei Forconi sono stati denunciati per violenza privata e lesioni, primo fra questi Francesco Cuttilli, un attivista di Latina che è tra coloro che già due giorni fa annunciavano la manifestazione dimostrativa sotto Montecitorio. Ieri a Roma sono giunti tre gruppi con partecipanti da tutta Italia ma il leader riconosciuto è Danilo Calvani, storico protagonista di una stagione di contestazioni degli agricoltori pontini con sit in sotto la sede dell’Inps, presso l’Agenzia delle Entrate e una marcia di trattori sulla Pontina fino a Roma.

L'articolo completo in edicola su Latina Oggi (15 dicembre 2016)