Cambia pelle anche l’Agenzia di Formazione, uno degli ultimi carrozzoni figli di una certa gestione allegra della Provincia. L’ultimo Consiglio provinciale ha varato la trasformazione della società per azioni interamente partecipata dall’ente di via Costa in società a responsabilità limitata in modo tale che in futuro «la società segua precisi binari tracciati dal socio unico al fine di garantire un’amministrazione trasparente, efficace ed efficiente con adeguato scambio di informazioni tra socio e società».
In pratica con questa delibera consiliare che formalmente è una «semplice» applicazione della riforma Madia, si mettono in luce tutte le lacune che da almeno dieci anni vengono sottolineate a proposito della Latina Formazione spa. Ossia la mancanza di trasparenza nelle scelte, da quelle finanziarie fino alla gestione e assunzione del personale. E poi c’è la scarsa chiarezza sui piani formativi, l’uso delle risorse, in definitiva sul reale controllo che la Provincia aveva sulla sua partecipata più importante.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (27 dicembre 2016)