Addio Corpo forestale. Alle 18 di ieri, all'interno della caserma della scuola forestale di Sabaudia, un gruppo di forestali, accompagnati dalle loro famiglie, ha preso parte all'ammainabandiera, ultimo atto di vita in Italia di un corpo con due secoli di storia alle spalle, da oggi confluito nell'Arma dei Carabinieri. "Buona fortuna signori e viva il Corpo forestale". Con queste parole il comandante della scuola, Alessandro Bettosi, ha congedato gli uomini del CfS. Un momento di forte commozione, a cui non  è rimasto immune neppure l'ufficiale. "Che tristezza", ha detto poco prima di ordinare il rompete le righe.