La Procura sta valutando l’opportunità di impugnare l’ordinanza con cui il Riesame ha annullato il provvedimento di custodia cautelare emesso a conclusione dell’inchiesta Olimpia. Oggetto del ricorso sarà probabilmente la parte relativa all’ipotesi di associazione per delinquere che riguarda il versante dell’urbanistica, sul quale i giudici romani hanno speso trenta pagine di motivazioni per «rileggere» l’intera materia e sostenere che non è penalmente rilevante l’intervento della Giunta per l’approvazione delle varianti ai Piani particolareggiati. Meno probabile invece l’impugnazione della parte che riguarda gli appalti spacchettati, anche quella bocciata dal Riesame.

(Articolo completo su Latina Oggi del 6 Gennaio 2017)