Il caso Sprar, ossia l'accoglienza dei profughi a cui ha aderito il Comune di Terracina e che in questi giorni sta creando una pesante polemica all'interno dell'amministrazione comunale, rischia di far naufragare l'alleanza tra il sindaco Nicola Procaccini e il movimento Noi con Salvini.  Poco fa sull'argomento è intervenuto direttamente il segretario della Lega Matteo Salvini: "Siamo pronti a uscire dalla maggioranza. Non siamo nell'amministrazione della città per garantire vitto e alloggio ai falsi profughi ma per portare avanti le istanze dei cittadini".  Salvini, inoltre, annuncia che sarà presto "a Terracina, non per il sindaco Procaccini, ma per incontrare i cittadini".