Si è sentita strattonare e pensava fosse il suo fidanzato che la prendeva per un braccio, invece si trattava di un borseggiatore che, spalleggiato da un complice, l’ha derubata mentre passeggiava tra i locali della movida notturna in zona pub a Latina. I poliziotti della Squadra Volante, intervenuti nottetempo dopo la richiesta d’aiuto della vittima al 113, stanno monitorando il fenomeno per evitare che possa prendere piede. Non era mai successo in precedenza che una ragazza venisse derubata con il classico metodo dello scippo con strappo. Perché in passato a muoversi tra i locali della movida erano stati alcuni tossicodipendenti, quasi sempre personaggi noti alle forze dell’ordine, che riuscendo a confondersi tra la folla di giovani, riuscivano a sfilare borse e giubbotti con destrezza. Del tutto diverso il metodo utilizzato ieri, quando a entrare in azione potrebbero essere stati due normali frequentatori della zona. La vittima di turno, che ha ventisei anni, non era uscita con il fidanzato, ma con alcune amiche: quando si è sentita tirare per un braccio pensava fosse il suo ragazzo che magari si trovava lì e l’aveva raggiunta. Poi però il contatto dello sconosciuto si è fatto più deciso. Il bandito ha tirato forte la borsa fin quando non è riuscito a sfilarla