Furto notturno all’interno della chiesa di San Giuseppe Lavoratore a Formia.  Alcuni giorni fa ignoti sono entrati nel luogo sacro situato nel quartiere di Rio Fresco-Scacciagalline ed hanno portato via i soldi della questua. I ladri sono entrati in azione forzando una porta in vetro che si trova vicina all’organo e poi - una volta dentro - sono andati diritti verso le stanze del retro.  Qui hanno rotto la porta dell’ufficio del parroco - dove era il denaro - e sono andati via.  Un bottino di circa 400euro. Non molto, ma si tratta di somme che erano state offerte dai fedeli per essere destinate ai poveri.
Un episodio che ha sconvolto l’intera comunità parrocchiale sia per il furto avvenuto in un luogo sacro, sia per i danni che sono stati provocati alla chiesa - entrambe le porte forzate e rovinate - e sia perchè si tratterebbe di persone locali.
Quanto accaduto è stato denunciato alle forze dell’ordine che hanno avviato subito le indagini per individuare gli autori del furto e prendere i relativi provvedimenti. 

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (mercoledì 25 gennaio)