I genitori degli alunni delle scuole di Borgo Carso, Borgo Grappa, Borgo San Michele, Borgo Faiti, Borgo Podgora e la San Marco del centro urbano sono da questa in Comune per protestare contro la probabile statalizzazione delle scuole dell'obbligo oggi gestite dalle congregazioni religiose. Tutto nasce dal caso dell scuole di Borgo Carso dove le suore francescane hanno comunicato che lasceranno la scuola.  I genitori protestano in quanto nelle riunioni dei giorni scorsi sarebbe emersa la possibilità che le congregazioni proseguano nella gestione ma ci sono da attendere i tempi burocratici del caso. "L'amministrazione comunale -tuonano le mamme radunate in piazza - ha però già preparato i moduli per chiedere ai genitori di far iscrivere i bambini alla statale". I genitori sono in attesa di incontrare il sindaco Damiano Coletta e sono saliti in aula consiliare per proseguire la protesta.