È accaduto nella prima serata di venerdì, ma del fatto si è venuti a conoscenza soltanto ieri. Si tratta di un’aggressione su un autobus del servizio pubblico, che effettuava l’ultima corsa serale. A raccontare la vicenda è proprio l’uomo, un 43enne di Priverno, che è stato protagonista e vittima della situazione. Costui era salito alle autolinee di Latina sulla corriera delle 18.45, diretta a Priverno. Il percorso prevedeva una tappa alla stazione ferroviaria di Sezze e, poi, l’immissione sul nuovo tracciato della strada regionale 156 dei Monti Lepini per raggiungere Priverno. Tutto sembrava tranquillo, pochi passeggeri a bordo, per lo più persone anziane. In località Ponte Corradini - secondo il racconto dell’uomo - sarebbe salito sul mezzo Cotral un uomo, che poteva avere all’incirca una sessantina d’anni. Portava un cappellino nero e un giubbotto dello stesso colore.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (1 febbraio 2017)