Arrestato un  giovane di Gaeta per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. La questura di Latina sta continuando nell'azione preventiva intensificando i controlli  nei fine settimana. L’azione volta alla prevenzione di reati in genere, nonché al monitoraggio di soggetti dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti, ha consentito così agli agenti del commissariato di Gaeta, venerdì sera, di trarre in arresto un giovane del posto, Stefano Usei, 26 anni, già noto alle forze dell'ordine in quanto trovato in possesso di droga. Gli investigatori, consapevoli che i pusher locali nei weekend si approvvigionano di sostanze stupefacenti al fine di soddisfare le numerose richieste dei giovani frequentatori della movida locale, hanno eseguito  una perquisizione domiciliare nell’appartamento dell’arrestato, il quale vivendo da solo aveva trasformato il suo appartamento in una vera e propria fabbrica della droga. In effetti all’atto dell’irruzione gli operatori di Polizia lo hanno colto mentre era intento a preparare dosi di cocaina che di lì a breve avrebbe distribuito nei vari locali rivieraschi. La successiva perquisizione  consentiva di recuperare circa 25 grammi di cocaina, 10 grammi di hashish ed un bilancino di precisione. In relazione a quanto accaduto il 26enne è stato tratto in arresto per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Concludendo, nella stessa giornata sono stati raddoppiati i servizi di controllo del territorio con l’impiego di più unità operative le quali hanno consentito di identificare 25 persone, controllare 17 autovetture e denunciato in stato di libertà per il reato di furto un altro giovane di Gaeta, I.A., di 30 anni il quale aveva trafugato prodotti esposti in un noto locale commerciale.