Il piano per la ripubblicizzazione del servizio idrico è servito. Lo ha inviato nei giorni il sindaco di Latina Damiano Coletta agli altri colleghi dell’Ato 4 precisando che si tratta di un’ipotesi e chiedendo agli altri colleghi di offrire commenti ed eventuali critiche. Una bozza sulla quale iniziare a ragionare tutti insieme.
Il documento è formato da una quindicina di slide e mira a costruire il percorso per acquistare le quote del partner privato di Acqualatina. I capisaldi sono il “no” dell’Ato 4 all’ingresso di Acea, l’uso dei canoni di concessione per acquistare le quote e il consolidamento del mutuo con Depfa Bank attraverso una rinegoziazione con un altro istituto di credito individuato nella Cassa depositi e prestiti.

(Articolo completo su Latina Oggi del 7 marzo 2017)