E' stata prima ammonita e poi arrestata due volte ma nulla è servito. Nella giornata di ieri i Carabinieri i carabinieri di Minturno hanno arrestato M.R., 47enne, già responsabile di reiterate condotte persecutorie in danno dell’ attuale parroco di Minturno, e che per lo stesso motivo era già raggiunta dalla misura dell’ammonimento, emessa nel mese di gennaio c.a. dal questore di Latina, nonché tratta in arresto in data 12.02.2017 e 16.02.2017 dai carabinieri per lo stesso motivo. Ma ieri pomeriggio nel pomeriggio, la donna di è recata presso la chiesa “Dell’Annunziata”, sita in Minturno, e, alla presenza di numerose persone, al termine della messa, si scagliava contro il suddetto parroco costringendo quest’ultimo ad allontanarsi precipitosamente. I Militari operanti prontamente intervenuti a seguito di richiesta all’utenza 112, bloccavano la donna e la conducevano presso gli uffici di quel comando stazione per ulteriori accertamenti dopo dei quali veniva tratta in arresto e trasferita presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, così come disposto dall’a.g.