"Le dimissioni di Roberto Lessio non ci hanno affatto colto di sorpresa perché sono l'epilogo di un brutta avventura che dopo meno di un anno, con le prima dimissioni di Antonio Costanzo, aveva fatto già capire come sarebbe finita". Esordiscono così i rappresentanti del centrodestra Alessandro Calvi, Giorgio Ialongo, Giovanna Miele, Massimiliano Carnevale, Vincenzo Valletta, Andrea Marchiella, Matilde Celentano, Raimondo Tiero, Matteo Coluzzi - in una nota congiunta a margine delle dimissioni dell'assessore.


"Da Rio Martino alla gestione dei rifiuti - si legge ancora nella nota -  e del verde abbiamo assistito a un fallimento completo. Lbc aveva fatto del decoro una bandiera e invece ha mostrato una incapacità totale nell'affrontare i problemi quotidiani. Questo perché Lbc manca di capacità amministrative e di capacità di programmare le scelte necessarie alla città. Il continuare a richiamarsi alla legalità e alla trasparenza è insufficiente a garantire servizi adeguati ai cittadini. E Lessio, come Coletta, sono la dimostrazione di questa inadeguatezza.  Un passo indietro, quello di Lessio, che ci auguriamo possa essere seguito a breve anche da altri suoi colleghi di giunta per arrivare fino al sindaco perché solo così si eviterà di danneggiare ulteriormente questa città e si potrà cominciare una programmazione seria e concreta per la ripartenza del nostro territorio"