La campagna elettorale di Fondi entra nel vivo in vista del voto del 20 e 21 settembre. C'è fermento nella coalizione guidata dal candidato sindaco di Fratelli d'Italia Giulio Mastrobattista, la cui squadra si arricchisce di una terza lista dopo l'adesione della lista "Giulio Mastrobattista sindaco". Si tratta di "Patto per Fondi". A scendere in campo è Maurizio Vincenzo Cima, ex consigliere e politico di lungo corso: dopo aver militato nell'Udc ed essere stato presidente di commissione, eletto dal 1994 al 2015, oggi ha deciso di sposare il progetto di Fratelli d'Italia.


Lo ha fatto con una lista composta da 24 persone «tra professionisti, donne dalle spalle larghe e uomini determinati a dare un valore aggiunto al programma», fanno sapere in una nota. La presentazione ufficiale ci sarà nei prossimi giorni alla presenza dei vertici del partito.


«Il centrodestra sta attraversando una fase magmatica – commenta il candidato Giulio Mastrobattista – in questo momento non si può dare nulla per scontato. Tanti giovani ma anche molti politici di vecchio corso stanno apprezzando la nostra voglia di fare, i nostri progetti e il programma che stiamo mettendo a punto stando tra la gente. Per me è un grande onore avere in squadra un candidato, appassionato di politica, addentrato nei meccanismi di funzionamento della macchina amministrativa e motivato a lavorare per il bene della sua città. Come ho ribadito in più occasioni siamo aperti a nuove alleanze e il patto sottoscritto con Maurizio Cima ne è la dimostrazione».  La politica fondana (e non solo) sta dunque scaldando i motori in vista del prossimo appuntamento elettorale che porterà, dopo l' "era De Meo" all'elezione di un nuovo sindaco.