Nel pomeriggio di mercoledì il vice sindaco Maria Paola Briganti ha partecipato al Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica convocato dal Prefetto di Latina, Maurizio Falco, appuntamento in cui ha confermato che l'attenzione dell'amministrazione comunale in occasione delle prossime manifestazioni pubbliche sarà massima, come riportato in unan nota ufficiale dell'ente. "Ovviamente gli eventi previsti in aree pubbliche e pertanto soggetti ad autorizzazione comunale saranno consentiti entro i limiti previsti dalla normativa di settore integrata dalle ordinanze anti-Covid alle quali, in sede di controllo, le Forze dell'Ordine faranno riferimento - prosegue la nota - Già nell'ambito della documentazione presentata dagli organizzatori degli eventi è previsto in maniera specifica l'impegno a rispettare la normativa anti-Covid. Analogamente dovranno rispettare la stessa normativa le iniziative che si svolgeranno in strutture private (ristoranti, agriturismo, stabilimenti, ecc.). Non ci potrà essere alcuna attività di intrattenimento danzante, tutti gli spazi dovranno essere gestiti secondo le prescrizioni sul distanziamento e dalle ore 18.00 ci sarà l'obbligo della mascherina".

«Il Comune - commenta Briganti - farà la sua parte assicurando controlli rigorosi con il personale della Polizia Locale in coordinamento con le altre Forze di Polizia. È ovvio che non sarà possibile essere ovunque contemporaneamente e, pertanto, l'appello è rivolto anche e soprattutto al senso di responsabilità dei cittadini, giovani e meno giovani, perché nessuno sottovaluti il valore del singolo personale apporto ad evitare che il contagio possa ulteriormente diffondersi. Le varie iniziative di intrattenimento sono una risorsa per la nostra collettività ed entro i limiti consentiti l'Amministrazione ha il dovere di promuoverle, ma chi le organizza e chi vi partecipa ha quello di rispettare quegli stessi limiti».