Le notizie sulla fantasiosa zona rossa e sul coinvolgimento di stabilimenti termali sul focolaio del covid-19, oltre ad essere smentite dagli interessati, sono diventate oggetto di una polemica tra minoranza ed opposizione.

I quattro consiglieri di Castelforte Democratica, nel ribadire che la notizia apparsa su alcuni organi di stampa era falsa ed ha messo in ginocchio le aziende del settore, accusano il sindaco di non aver preso alcuna posizione. «Pubblicare notizie di riscontrati focolai alle terme- scrivono Gianfranco Testa, Angelo Pompeo, Patrizia Gaetano e Michela Terillo- è motivo di allarme e allontanamento della clientela. E' pubblicità negativa, procura allarme, atterrisce, distrugge le aziende e il sindaco rimane in silenzio? La Asl non ha adottato alcun provvedimento nei confronti delle strutture termali e quindi il sindaco doveva intervenire, divulgando il vero, dando una prova di capacità di Governo e di sensibilità verso la sua gente».

Immediata la risposta del sindaco Giancarlo Cardillo, che oltre ad accusare la minoranza di aver brillato per l'assenza durante l'emergenza covid, ribadisce che i «quattro rappresentanti di questa lista di minoranza si sono lanciati in una improbabile azione a difesa dei nostri termalisti accusandomi di non aver fatto nulla. Come al solito- ha continuato Cardillo- dimostrano di essere disinformati e poco attenti, pronti solo a fare confusione e a lanciare accuse gratuite. Se mi avessero contattato e chiesto informazioni avrei spiegato di essere intervenuto sia rilasciando un'intervista a v private sia chiedendo a tutti gli organi di informazione di fare le opportune precisazioni» Cosa che Latina Oggi ha fatto, pur non essendo coinvolta nella vicenda. «Ciò –ha continuato Cardillo- per ristabilire la verità sostanziale dei fatti, trasmettendo anche le note dell'Associazione Termalisti di Suio e della Federazione Operatori Suio Terme. Ed infatti, già ieri mattina alcuni organi di informazione hanno messo in evidenza il mio intervento che di fatto contribuisce a fare chiarezza e tutto senza demagogia. La politica è cosa seria e la mia amministrazione in questi anni ha saputo fare bene il suo compito e sono certo che l'anno prossimo i cittadini ce ne daranno merito».