Con una delibera di Giunta approvata nel pomeriggio di oggi, la Città di Aprilia ha deciso di devolvere 6mila euro a favore del Comune di Bitti, colpito da una tremenda alluvione lo scorso 28 novembre. L'evento alluvionale che ha colpito la città in provincia di Nuoro, ha provocato la morte di tre persone e reso inagibile un numero consistente di abitazioni private e imprese commerciali e industriali. Anche per questo, numerose associazioni di volontariato e di protezione civile hanno sollecitato nelle scorse settimane le amministrazioni pubbliche ad intraprendere qualsiasi iniziativa volta ad offrire un aiuto concreto alla popolazione della località colpita. La proposta di devolvere un contributo economico a favore del Comune di Bitti, che nei prossimi mesi sarà chiamato a sostenere i costi legati alle attività di gestione dell'emergenza e di avvio della fase di ricostruzione, era stata avanzata nei giorni scorsi dal consigliere Marco Moroni ed ha subito ricevuto l'adesione dell'intera Amministrazione comunale. "La cifra stanziata oggi a favore della comunità di Bitti, nel nuorese, è un piccolo contributo simbolico – commenta il Comune di Aprilia – Non potevamo non esprimere, in modo concreto, la nostra solidarietà alla comunità bittese, vista anche la presenza di numerosi cittadini apriliani originari di quelle terre, così colpite dagli eventi del 28 novembre scorso. L'augurio e la speranza è che il Comune sardo possa riprendersi velocemente, potendo contare sulla solidarietà dell'interno Paese".