"E' stato approvato, con riformulazione, l'emendamento che ho presentato al Documento di economia e finanza regionale 2021 – 2023, in discussione in consiglio regionale in queste ore, che punta alla realizzazione della Pedemontana di Formia". Lo annuncia in una nota Giuseppe Simeone, capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale del Lazio.

"Ringrazio l'assessore Sartore e il vice presidente Leodori, nonché i colleghi in consiglio regionale, per aver compreso l'importanza di quest'opera che rappresenta un elemento indispensabile per i collegamenti viari della provincia di Latina e del Lazio con il resto del Paese fornendo un'opportunità reale, e non più rinviabile, per lo sviluppo dei nostri territori. In questo contesto la "Trasversale Lazio Sud – Adriatica", inserita nella proposta di deliberazione concernente le "Priorità progettuali della Regione Lazio per la definizione del piano nazionale per la ripresa e la resilienza", rappresentava un'occasione che non potevamo in alcun modo perdere. Si tratta di un'opera che non solo condividiamo e auspicavamo da tempo, ma che sosteniamo a pieno. La "Trasversale Lazio Sud – Adriatica", con un investimento stimato di circa 1 miliardo, costituisce infatti un'asse longitudinale importante della viabilità secondaria, di supporto al sistema infrastrutturale nazionale.

Grazie all'approvazione di questo emendamento si prevede un'armonizzazione dell'opera che, partendo da Formia, con il supporto in Pedemontana, correrà sino ad Avezzano, passando per Cassino e Sora, intercettando l'autostrada Roma – L'Aquila – Teramo. Questo significa che connetteremo realtà come il porto di Gaeta al mare Adriatico dando collegamenti rapidi alle aziende che operano nei nostri territori con l'esterno. Per rendere questo progetto realmente efficace e rispondente alle esigenze dei territori interessati era indispensabile eliminare gli ostacoli presenti su questo percorso e quindi superare quel tappo che l'attraversamento di Formia rappresenta. Ecco perché la realizzazione della Trasversale Lazio Sud – Adriatica" doveva comprendere anche la Pedemontana di Formia. Solo bypassando il centro della città garantiremo, finalmente, la movimentazione rapida di mezzi e merci. Si tratta di un primo passo importantissimo ma su cui continueremo a vigilare affinchè quella che da oggi diventa una priorità per la Regione Lazio trovi rapida attuazione, sia sul piano economico che dell'apertura dei cantieri. Non possiamo più permetterci di perdere tempo, lo chiedono le imprese, lo chiede uno sviluppo fermo ormai da decenni".