Fare Latina, Movimento sport e giovani Latina, Fare Latina Borghi e Fare Latina Cultura si sono riuniti nella sede elettorale del movimento Fare Latina e hanno discusso delle varie strategie per rigenerare e far "ripartire" la città di Latina, mai così in basso negli ultimi anni, uno status confermato anche dalle classifiche sulla qualità della vita che vedono Latina sempre più nelle retrovie tra i capoluoghi di provincia italiani.

"Non è un caso che proprio in questi anni sia cresciuto il mio impegno prima sociale e poi politico per promuovere e migliorare la qualità della vita della nostra città e dei cittadini, partendo da piccole e singole iniziative fino ad arrivare a convegni, eventi, kermesse, progetti condivisi con l'amministrazione comunale e provinciale segno tangibile di un gruppo che ha visto nella inclusione e nella partecipazione il suo punto di forza suscitando consensi e, perché no, critiche costruttive ma soprattutto quella continua voglia di fare che è diventato nel tempo il nostro marchio di fabbrica" ha detto Annalisa Muzio, ricordando il suo personale percorso all'interno di tante realtà associative che hanno sempre avuto come finalità la promozione del territorio e delle persone, lo sviluppo della imprenditoria e dell'economia le innumerevoli iniziative portate a termine nel corso degli anni.

Infatti, Annalisa Muzio nel 2016 ha fondato l'associazione culturale Minerva, seguita dall'Osservatorio per lo sport e per il turismo della provincia di Latina, e dalla Consulta dei Borghi per ridare voce, dignità e decoro alle periferie della città, inaugurando la stagione dei ‘comitati' e delle ‘consulte ‘ che devono partecipare sui tavoli istituzionali per confrontarsi su tematiche specifiche. Nel tempo la Muzio ha organizzato iniziative di respiro sovracomunale, allacciando importanti relazioni anche con altre amministrazioni per vitalizzare alcuni settori in cui l'avvocato crede molto: il sociale, lo sport, la cultura, il turismo, il rapporto di partnership imprenditoria e pubblica amministrazione autentici volani per la ripresa economica del territorio, con una particolare predilezione volta alla valorizzazione del Lido. La riunione con i membri dei quattro movimenti e con i candidati al rinnovo del Consiglio comunale ha visto emergere la figura di Annalisa Muzio come la sintesi dei gruppi, quindi come candidata del gruppo, aspetto che ha lusingato l'avvocato di Latina, ma che ha deciso di prendersi alcune ore di riflessione per sciogliere la riserva sulla sua candidatura a sindaco.

Così è stato sottoscritto un documento programmatico e politico, dove i soggetti attivi attorno alla figura di Annalisa Muzio hanno trovato la sintesi: "Dopo un percorso di analisi dello stato in cui versa la nostra Città, gli aderenti a vario titolo a "Fare Latina" hanno deciso che non è più il tempo delle deleghe ad altri ma è il tempo della responsabilità che cittadini, associazioni e forze sociali ed imprenditoriali debbono assumersi. È sotto gli occhi di tutti che il degrado del tessuto vivo di Latina ha raggiunto dei livelli non più sostenibili. Se non vi è un repentino mutamento delle condizioni politiche ci troveremo dinanzi ad un futuro ancor più compromesso mentre crediamo fortemente che la nostra città abbia tutte le potenzialità per essere il capoluogo e il faro nei servizi, nella proposta culturale, nella funzione di guida per l'intera provincia. Bisogna avere visione e coraggio e soprattutto smettere le vesti dell'elettorato passivo e divenire elettorato attivo assumendosi il compito di cimentarsi nella prossima competizione elettorale in prima persona. Per questo è divenuto ineludibile rompere gli indugi e proporci in maniera formale come lista che parteciperà alle prossime elezioni amministrative magari anche collegata ad altri soggetti civici e/o politici che vorranno condividere il programma di "Fare Latina". A tal proposito con tale documento vogliamo invitare l'Avv.to Annalisa Muzio ad accogliere l'invito a candidarsi in qualità di Sindaco e di rappresentarci nelle occasioni che vi saranno come portavoce politico del progetto "Fare Latina" riconoscendo in lei le caratteristiche, le qualità e i valori indispensabili per rivestire il ruolo di primo cittadino".

Così Annalisa Muzio ha ricevuto mandato di agire in nome e per conto dei quattro movimenti per dialogare con partiti, altri movimenti e associazioni in modo da trovare punti di raccordo e convergenza sui programmi in un'ottica sinergica di sviluppo e rigenerazione della città di Latina.