«L'imminenza delle prossime elezioni amministrative a Latina impone una rapida scelta del candidato sindaco del Centrodestra per offrire ai cittadini del capoluogo pontino un'alternativa autorevole e competente ai disastri amministrativi fatti registrare dall'amministrazione comunale uscente che in questi anni si è caratterizzata unicamente per immobilismo e scelte ideologiche». E' l'analisi della senatrice pontina di Cambiamo! con Toti e Coraggio Italia, Marinella Pacifico che interviene in merito alle ipotesi di candidatura nella coalizione di Centrodestra che stanno circolando in queste ore per Piazza del Popolo. Un'analisi che parte dalle ultime vicende organizzative che stanno riguardando l'area moderata anche a livello nazionale con la nascita di Coraggio Italia e i lusinghieri sondaggi che premiano la svolta di Toti e Brugnaro di aggregare un area di centro all'interno della coalizione di Centrodestra. «Gli ultimi sondaggi che premiano il Centrodestra di governo ci dicono che insieme i partiti della Coalizione, se si votasse oggi sarebbero la maggioranza assoluta del Paese - spiega la Senatrice Pacifico - con il 52% dei consensi tra l'elettorato italiano, mentre Coraggio Italia è già al 3,5%. Un dato lusinghiero che ci deve far guardare con fiducia anche alle prossime amministrative a Latina e in tutto il resto dell'Italia. Anche qui in provincia di Latina e in particolare nella città capoluogo la nostra presenza all'interno del Centrodestra sarà un valore aggiunto per la Coalizione, anche perché come anche a livello nazionale vogliamo far parte della coalizione senza tentennamenti». E a proposito di scelte di campo ben precise la senatrice Pacifico ha le idee ben chiare anche in merito a quelle che dovranno essere le decisioni della coalizione di Centrodestra qui a Latina. «Noi stiamo iniziando ora. Ciò non significa che non partecipiamo attivamente ai tavoli. Ma di certo non è questo il momento per mettersi di traverso. Le nostre idee sono ben chiare, abbiamo espresso le nostre preferenze all'interno della coalizione e ci aspettiamo che emerga un candidato capace politicamente, con esperienza amministrativa e che abbia le idee giuste per rilanciare Latina. Per quanto ci riguarda stiamo lavorando in questa direzione, ben consapevoli che l'onore e l'onore della scelta si inserisce anche in un quadro nazionale che tenga conto degli equilibri tra i partiti».  Tracciato l'identikit del candidato e auspicata una scelta il più rapida possibile per dar finalmente inizio al confronto con i cittadini, la Senatrice Pacifico identifica anche quelli che per Coraggio Italia dovranno essere i temi fondamentali sul territorio da sottoporre alle persone, agli imprenditori e alle categorie sociali.«In ogni caso da parte nostra - prosegue la Senatrice Pacifico - ci sarà la massima attenzione a temi com la legalità e la sicurezza che fanno parte della mia storia politica e che appartengono alla maggioranza silenziosa della nostra città. così come porremo l'attenzione ai temi dello sviluppo, della libera impresa, della green economy, della rigenerazione urbana, della mobilità sostenibile, del lavoro e della salute: fondamentali per la crescita economica e sociale di una città come Latina. Cambiamo! con Toti, insieme a Coraggio Italia sarà dunque protagonista per rafforzare la coalizione di Centrodestra a Latina e per dare un contributo determinante alla rinascita di questa città. Del resto l'elettorato moderato non può di certo riconoscersi in un'amministrazione uscente che in questi anni ha pensato ben poco ai temi dello sviluppo e della crescita del nostro territorio. Oggi abbiamo davanti una città ferma, sfiduciata e senza una prospettiva di futuro: sarà compito di un Centrodestra -  con donne e uomini capaci e idee valide - ridarle l'entusiasmo e la vitalità che negli ultimi anni del secolo scorso e nei primi anni del 2000 hanno portato Latina alla ribalta delle cronache nazionali per vitalità, iniziative pubbliche, progetti imprenditoriali e crescita economica».