"La notizia del sostegno dei rappresentanti di Italexit al progetto del terzo polo ed alla candidatura di Annalisa Muzio, crea un vulnus insormontabile per Azione, che non può sostenere una coalizione in cui ci possano essere dubbi sul ruolo fondamentale dell'Europa". Lo afferma in una nota il movimento Azione, guidato a Latina dal consigliere comunale Olivier Tassi.

"Azione nasce come movimento politico fortemente europeista, nella convinzione che fuori dall'Europa non c'è futuro, da soli non saremmo mai in grado di competere con le altre grandi economie, ma soprattutto metteremo a rischio la pace che l'Unione Europea ha garantito in questi decenni.

Il solo pensiero di avere nella stessa coalizione persone che propugnano l'uscita dalla Comunità Europea è inconcepibile per coloro che hanno aderito ad Azione e ne seguono i principi etici e politici.

Azione si è posta l'obiettivo di costruire una proposta centrata sulla capacità di risolvere i problemi, concentrando l'attenzione sui programmi e sulla squadra che li realizzerà.

Le idee camminano sulle gambe delle persone, l'attuazione di ogni programma passa per la qualità degli amministratori e la loro coesione, è indispensabile avere valori condivisi per poter lavorare insieme. Dispiace abbandonare il terzo polo, ma non ci sono margini di recupero, voglio comunque augurare ad Annalisa Muzio di raccogliere il consenso che merita per l'impegno sul territorio".