Un lavoro frenetico, quello dei partiti in questi giorni di piena estate, per preparare le liste in vista delle elezioni. Mancano due settimane scarse alla presentazione in tribunale dei nomi dei candidati consiglieri e il Centrodestra, che è partito in ritardo trovando solo a inizio mese il candidato sindaco, si sta affannando per costruire le singole liste più quella del sindaco.

Il manifesto elettorale con il volto di Vincenzo Zaccheo porta sotto di sé i simboli dei partiti e dunque dovrebbero essere 7 le liste a suo sostegno. I tre partiti maggiori si stanno muovendo intensamente, non senza problemi.

La Lega dovrebbe presentare una lista con molti volti nuovi. Al momento le certezze si chiamano Vincenzo Valletta, Paolo Frison e Alberto Ordiseri. Il coordinatore comunale Armando Valiani sta però costruendo la squadra inserendo giovani e volti nuovi. L'obiettivo è seguire la via del rinnovamento. Tra i nomi che circolano ci sono quelli di Pina Cochi, Roberto Belvisi e Giuseppe Rodà. In lista dovrebbe trovare spazio anche una delle sorelle di Angelo Tripodi, capogruppo regionale della Lega.

Fratelli d'Italia conferma quattro dei cinque consiglieri uscenti: Raimondo Tiero, Matilde Celentano, Giorgio Ialongo e Andrea Marchiella. Nicola Calandrini, ormai senatore, non si candiderà. La lista del partito della Meloni è comunque di quelle da tenere d'occhio perché ricca di nomi che, sulla carta, possono garantire molte preferenze. Ci saranno, ad esempio, il portavoce cittadino Gianluca Di Cocco che ha annunciato il ticket con Roberta Cuseo e l'ex assessore ai Servizi sociali Patrizia Fanti. Altro ritorno sulla scena è quello di Gianfranco Antonnicola, da tempo nell'orbita di FdI. In corsa anche il giovane Andrea Chiarato, figlio dell'ex consigliere comunale Gianni. Nella squadra ci sarà anche l'imprenditore Rino Polverino che andrà in ticket con Daniela Vivolo. Tra le donne in lista ci sarà anche Rita Schievano, molto attiva sul fronte dell'associazionismo.

Forza Italia ha avuto alcune defezioni, ma sta lavorando per costruire una lista competitiva. Non è ancora sicuro della candidatura Alessandro Calvi, mentre è certa la presenza in lista di Mauro Anzalone e Filomena Sisca che hanno annunciato un ticket per il voto. In corsa anche il giovane Luca Palmegiani, particolarmente attivo in città negli ultimi anni. Tra gli azzurri dovrebbe essere in lista anche Maurizio Galardo, ex assessore.

Per la lista del sindaco, invece, i nomi sono ancora pochi. Tra le indiscrezioni circolano quelle relative al giovane Gabriele Passone e del professor Dino Iavarone, protagonista nei mesi scorsi di una polemica con Annalisa Muzio sulla primogenitura dell'associazione Fare Latina. Tra i nomi noti che sono nel gruppo di Voler bene a Latina, c'è anche l'ex sindaco di Cori Tommaso Bianchi.

Ciò che accomuna i partiti e le liste è che non si riescono a trovare tutti i candidati per il Consiglio comunale. C'è una grande difficoltà, da parte di tutti, a chiudere le liste. Infine c'è sempre il corteggiamento in corso da parte del centrodestra a Giovanna Miele, Massimiliano Carnevale e Matteo Coluzzi. La speranza è chiaramente che possano essere tutti della partita in coalizione.