«Una lista all'insegna del rinnovamento, della partecipazione e dell'entusiasmo. La Lega di Latina sta mettendo a punto una squadra fatta di nomi nuovi e di professionisti che vogliono dare il loro contributo alla città dopo cinque anni di assoluto immobilismo di un'amministrazione ideologica e inconcludente».Così il coordinatore del partito di Salvini nel capoluogo pontino, Armando Valiani, racconta gli ultimi giorni prima della presentazione ufficiale della lista che concorrerà alle prossime elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre a Latina.

«Vogliamo parlare di temi concreti vicini alle esigenze delle persone - spiega Valiani - come le infrastrutture per raggiungere la Capitale e il resto d'Italia senza doversi affidare alla buona sorte per non trovare ingorghi sulla Pontina. E ancora, vogliamo parlare del Nuovo Ospedale che Coletta ha sempre visto come il fumo negli occhi ma che oggi è più che mai necessario per offrire ai cittadini di Latina una struttura sanitaria moderna ed efficiente. I nomi che saranno in lista con noi? Qualcuno lo avete già letto sui giornali nei giorni scorsi come Paolo Frison, Alberto Ordiseri, Pina Cochi. Poi ci sono Sara Mariani, Gabriele Passoni e Antonio Tesone. Tutte persone impegnate nel lavoro e nel sociale che vogliono mettersi a disposizione della comunità per rilanciare Latina insieme a Vincenzo Zaccheo. Latina ha bisogno di serietà, competenza, impegno e capacità amministrativa non di vuoti slogan a cui Lbc ci ha abituato in questi anni. Volevano scrivere un libro nuovo, invece hanno lasciato una città in preda al degrado urbano, piena di rifiuti accatastati fuori dai cassonetti perché la raccolta con Abc non funziona. L'unico libro che hanno saputo scrivere è invece quello elettorale di Coletta che costerà migliaia e migliaia di euro ai cittadini di Latina proprio alla vigilia della campagna elettorale, per non parlare del concorso per 45 autisti indetto proprio a ridosso delle elezioni. Un'altra serie di prove, se ce ne fosse ancora bisogno, di come alla città serva voltare pagina al più presto rispetto a questa amministrazione»