Forum per Aprilia lavora a una "staffetta" in Consiglio comunale per accontentare i delusi. All'interno del movimento di riferimento del sindaco Antonio Terra, principale perno della coalizione civica che guida la città dal 2009, si sta valutando l'ipotesi di un avvicendamento tra consiglieri. Uno scenario al momento solo teorico, ma che potrebbe concretizzarsi dopo l'estate. Secondo questa ipotesi l'attuale consigliere Fabio Di Leonardo (quarto per preferenze alle elezioni amministrative del 2018) e cederebbe il "testimone" in aula a Francesco Grasso, attualmente primo degli esclusi e probabilmente rimasto con l'amaro in bocca per il "gioco delle nomine" che non gli ha permesso quell'ingresso in aula che la notte del 24 giugno 2018 - quando Terra venne rieletto sindaco al ballottaggio - sembra ormai cosa fatta. La ripartizione dei posti in giunta sulla base del peso elettorale assegnava infatti due assessorati (o ruoli equivalenti) sia alla lista Terra che a Forum per Aprilia: una formula che avrebbe permesso a Grasso, sesto per numero di voti, di entrare in Consiglio. Alla fine però Forum per Aprilia ha optato per un assessorato a Luana Caporaso (che dimettendosi da consigliere ha fatto subentrare Maria Grazia Vittoriano) e per la presidenza del Consiglio a Pasquale De Maio, un ruolo equivalente e anzi per molti aspetti più importante di un posto in giunta, ma che non ha permesso l'ingresso in aula di Grasso. Un epilogo che deve aver lasciato con l'amaro in bocca il giovane esponente di Forum, figlio dell'ex consigliere comunale del Pds Rosario Grasso. La staffetta appare quasi un risarcimento e a lasciare il posto dovrebbe essere Fabio Di Leonardo, consigliere comunale dal 2013 e stimato architetto che in questi anni - anche in virtù della sua professione - ha dato un apporto ai lavori dell'assise soprattutto in materia di urbanistica. La possibile "staffetta"' è stata già oggetto di discussione, al consigliere è stato chiesto di valutare l'opportunità di fare un "passo di lato" a favore di Grasso. Di deciso tuttavia non c'è nulla, anche perché la scelta finale spetterà chiaramente a Di Leonardo. Ora comunque i discorsi sono fermi e le valutazioni su questo scenario riprenderanno dopo l'estate.

Probabilmente l'idea è quella di dare maggiore visibilità a nuovi profili in una lista che già può contare su molti big e catalizzatori di voti per le prossime amministrative: il presidente dell'assise cittadina Pasquale De Maio, il capogruppo Vittorio Marchitti, l'assessore Luana Caporaso e il sindaco Antonio Terra. Già, proprio il primo cittadino, che alle prossime amministrative guiderà Forum per Aprilia come capolista dei candidati al Consiglio comunale. Con questa abbondanza di politici veterani si può dunque capire come in un movimento così radicato in città sia più difficile emergere per i giovani, una situazione che alla lunga potrebbe favorire transfughi in altre liste o addirittura in altri schieramenti. E probabilmente il cambio in Consiglio è stato pensato anche per evitare scenari di questo tipo.