Oggi al Circolo Cittadino "Sante Palumbo" sono state presentate le altre tre liste a sostegno di Damiano Coletta sindaco: Per Latina 2032, Riguarda Latina e PD-Psi. Le tre liste compongono la coalizione a sostegno di Coletta sindaco insieme alla lista di Latina Bene Comune, già presentata nel corso di una conferenza stampa la settimana scorsa.


«Queste elezioni – ha dichiarato il sindaco Damiano Coletta – rappresentano una sfida epocale per Latina che già nel 2016 si è espressa con una scelta importante e che oggi è chiamata a dare ulteriore sostanza a quella chiara volontà di cambiamento. Siamo di fronte a due visioni politiche totalmente differenti: la nostra, incentrata sulla gestione del bene comune, con i conti a posto e le condizioni per lo sviluppo di una città sostenibile; l'altra, che appartiene ormai al passato, capace solo di raccontare ai cittadini l'illusione di grandi opere che poi si rivelano dei grandi bluff. Le liste che presentiamo oggi sono espressione della società civile che ha colto l'importanza di questo momento e messo al centro il prerequisito dell'integrità morale, senza la quale tutto il resto sarebbe vanificato. Il civismo di LBC da cui siamo partiti ha dimostrato di saper mettere a frutto la propria esperienza, Per Latina 2032 e Riguarda Latina ne sono un esempio. E di saper anche dialogare in maniera costruttiva con la politica, visto che oggi abbiamo il sostegno della lista PD-Psi che è un esempio di rinnovamento, con tante persone nuove, donne e giovani che vogliono contribuire a questo secondo tempo per Latina».


Al tavolo dei relatori, insieme al candidato sindaco, hanno preso la parola le tre capolista Simona Lepori (Per Latina 2032), Alessia Mazzola (Riguarda Latina) e Franca Rieti (PD-Psi), mentre Massimiliano Colazingari, attuale presidente del Consiglio comunale e candidato nella lista Per Latina 2032, ha salutato i presenti e posto l'attenzione sui temi della legalità e della correttezza amministrativa come biglietto da visita del governo della città uscente e come faro anche per il futuro.


«Con la lista Per Latina 2032 – ha spiegato la capolista Simona Lepori, attuale assessora alle Attività Produttive – abbiamo voluto dare risalto, così come riportato nel programma elettorale, al mondo delle attività commerciali, dell'imprenditoria e dei professionisti, un mondo che aveva bisogno di essere maggiormente ascoltato e rappresentato. Si tratta di una lista che rappresenta il nuovo, che come filo conduttore vede le attività produttive e lo sviluppo economico tra le chiavi per tenere vivo e attivo il motore della città».


Alessia Mazzola, 43 anni, professionista nel settore delle sperimentazioni farmaceutiche, è la capolista di Riguarda Latina, che «nasce – ha osservato – dall'esigenza di dare spazio a tutti i cittadini e le cittadine che hanno manifestato il loro entusiasmo e il loro sostegno verso Damiano Coletta dopo l'ultimo appello lanciato dal Sindaco per la formazione di un campo largo». «È una formazione civica – ha proseguito – che unisce Articolo Uno e società civile. La nostra città è di fronte a un bivio e anche noi abbiamo scelto di esserci per dare un contributo nel secondo tempo del sindaco Coletta, affinché Latina venga proiettata nel futuro evitando così un ritorno nel grigiore del passato».


«Il PD – ha spiegato Franca Rieti, segretaria comunale del partito e capolista – compie una scelta forte e netta investendo sulle sue energie migliori e più significative. Una lista che guarda al futuro e che si è arricchita di contributi esterni: dal mondo dell'associazionismo, della formazione, del professionismo e anche di altre famiglie politiche vicine, come il Psi. I temi proposti e sui quali si lavorerà senza sosta sono: sostenibilità sociale e ambientale, partecipazione dei cittadini, innovazione e digitalizzazione, formazione universitaria, cultura, nuove prospettive circa le politiche della notte, non trascurando il disagio giovanile e di marginalità, con una particolare attenzione alle periferie e ai borghi».