Nemmeno la mediazione sul filo di lana tentata dal consigliere regionale Salvatore La Penna è servita ad evitare l'esclusione di Piazza Civica dalla maggioranza. Questa mattina il consigliere regionale del Pd ha telefonato al sindaco Antonio Terra per tentare di convincerlo a desistere, un tentativo vano perché il primo cittadino è stato irremovibile e all'ora di pranzo ha revocato gli incarichi da assessore a Omar Ruberti (Urbanistica) e Monica Laurenzi (Ambiente) che hanno comunque svolto il loro incarico anche oggi, fino all'ultimo minuto utile. E nel pomeriggio è arrivata una nota del primo cittadino che conferma l'esclusione di tutta Piazza Civica (compresi i consiglieri Pino Petito, Ilaria Iacoangeli e Fiorella Diamanti) dalla maggioranza. "La decisione di votare un candidato di un'altra Città, privando Aprilia di una rappresentanza in Consiglio Provinciale, è un fatto grave - commenta il primo cittadino  - non è venuta meno solo la fiducia con me ma anche quella con l'intera maggioranza. E' chiaro che questa scelta pone Piazza Civica fuori dalla maggioranza: il ritiro delle deleghe era un atto scontato". Ruberti e Laurenzi erano stati nominati nell'agosto dello scorso anno, in sostituzione di Salvatore Codispoti e Michela Biolcati Rinaldi.