In qualità di Capigruppo dei rispettivi gruppi Consiliari, i Consiglieri Massimiliano Colazingari (Per Latina 2032), Gianluca Bono (M5s), Valeria Campagna (Lbc), Giuseppe Coluzzi (Forza Italia), Enzo De Amicis (PD), Annalisa Muzio (Fare Latina), Francesco Pannone (Riguarda Latina), hanno chiesto – con notifica ufficiale – convocazione della conferenza dei Capigruppo consiliari per le ore 12:30 del giorno 14 gennaio 2022.

"La convocazione in questione, era connotata dal carattere dell'urgenza: l'argomento fissato all'ordine del giorno, infatti, era relativo alla discussione, e pronta approvazione, dei provvedimenti relativi alla costituzione delle Commissioni Consiliari - si legge nella nota firmata dai rispettivi capigruppo - Apprendiamo che il Presidente del Consiglio Comunale Raimondo Tiero non ha dato seguito alla richiesta formale della suddetta convocazione e non ha ancora fornito una risposta nel merito. Non ne comprendiamo il motivo. Abbiamo dimostrato, come forze responsabili, un atteggiamento sempre costruttivo e di apertura al dialogo: chiediamo al Presidente che si adoperi, forte del suo ruolo di arbitro super partes, affinché tale dialogo trovi la giusta interlocuzione. Non è opportuno che un ruolo così delicato oggi come quello del Presidente del Consiglio sia scavalcato dalle direttive di alcune forze politiche (ed è giusto esplicitare quali: Lega, Fratelli d'Italia e Latina nel Cuore) che stanno cercando di ostacolare il processo democratico di composizione delle Commissioni e, quindi, di paralizzare i lavori consiliari. Dobbiamo lavorare per dare risposte alla città. Nel frattempo chiediamo, nuovamente, la convocazione urgente di una conferenza capigruppo al fine di trovare una sintesi per il bene della città e dei Latinensi. Le compagini politiche di maggioranza sono pronte a chiudere il discorso relativo alla costituzione delle Commissioni Consiliari. Latina ha bisogno che il Consiglio svolga appieno le sue funzioni di indirizzo e controllo sul governo".