Sempre poter prendere slancio anche ad Aprilia il progetto per un grande centro. In questi giorni si è infatti costituita Ama (alternativa moderata Aprilia), associazione guidata dall'ex consigliere provinciale Vincenzino Palumbo, da Dania Zattoni e da Andrea Baldazzi che intende operare sul territorio in difesa dei cittadini con uno sguardo alle prossime elezioni. L'intenzione di Ama, esplicitata anche nel comunicato di presentazione, è infatti quella di presentare una lista civica alle elezioni amminstrative del 2023. «Questa associazione – spiegano Palumbo, Zattoni e Baldazzi - nasce dalla necessità di una serie di cittadini che hanno a cuore il proprio territorio, dove sono cresciuti e stanno crescendo i loro figli e nipoti e vorrebbero renderlo vivibile e piacevole. I cittadini che la compongono, sono anziani, operai, disoccupati, studenti, professionisti ed imprenditori che vivendo sul territorio, giorno dopo giorno, si trovano ad ascoltare le problematiche e le richieste di servizi primari, le quotidiane esigenze dei cittadini, dei loro clienti e dei loro amici e per questo si sono posti l'obiettivo principale di mettere al centro dell'attenzione il cittadino, cercando con lo stesso il miglioramento della qualità della vita quotidiana, attraverso la risoluzione delle problematiche che ogni giorno egli vive; esempio: la tutela del territorio, la valorizzazione delle periferie, e la sicurezza ed i servizi. Oggi inoltre crediamo di dover pensare in modo più oculato al territorio, magari anche dialogando con altre forze politiche locali e nazionali, ed insieme cercare di salvaguardarlo e migliorarlo giorno dopo giorno. Miglioramenti che permetteranno alla nostra città di riqualificarsi, di diventare vivibile (socialmente e culturalmente) e di incrementare la qualità della vita dei suoi cittadini. Perciò abbiamo voluto creare un progetto politico senza nessuna bandiera politica, né di destra né di sinistra, dove il cittadino potrà sentirsi rappresentato dai propri concittadini che hanno come unico scopo far sentire la voce della città».

Per ragigungere questo obiettivo, come detto, l'associazione Ama si presenterà alle elezioni del 2023 con la lista Alternativa Moderata Apriliana e sono proprio i dirigenti a spiegare il senso di questo progetto politico. «Alternativa Moderata Apriliana dovrà generare una sana e onesta amministrazione che il cittadino vivrà come se fosse in una grande famiglia. La lista sarà composta, sia da cittadini iscritti all'associazione che da qualsiasi cittadino che condivide le finalità e i nostri scopi, che abbia la voglia di mettersi in gioco – continuano Palumbo, Zattoni e Baldazzi - in prima persona ed esporsi con la propria faccia, avendo la consapevolezza che i grandi partiti, probabilmente, non si sono mai resi conto delle realtà locali ma solo di quelle a livello nazionale. Sappiamo che tutto questo sarà possibile con la partecipazione. Sappiamo che il progetto è ambizioso ma percorribile».