"Latina Scalo aspetta da anni di vedere realizzate le opere comprese nel Contratto di Quartiere, ma dal 2016 ad oggi è stato fatto molto poco, nonostante i finanziamenti ci fossero. Per questo ho presentato a nome del gruppo di Fratelli d'Italia un'interrogazione per sapere cosa è accaduto e perché i lavori non vanno avanti". Così, in una nota, la capogruppo di FdI, in Comune, Matilde Celentano.

"Le ultime notizie sulla realizzazione di tali opere risalgono al 2017. Da una recente determina per la nomina di un RUP è emerso che la disponibilità del finanziamento da 9,9 milioni di euro è stata confermata dalla Regione Lazio lo scorso 23 febbraio 2022, ribadendo in sostanza quanto era stato già detto in una precedente comunicazione del 2019 e, ancora prima, nel 2014. Quindi, se i finanziamenti ci sono sempre stati, perché l'amministrazione Coletta ha perso tutto questo tempo? Sta aspettando forse la revoca come avvenuto per i finanziamenti per le scuole? Di Contratto di Quartiere si parla ormai dal 2004. Il progetto è stato finanziato nel 2006 a seguito di un accordo di programma tra Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e Regione Lazio, per un importo totale di 9,9 milioni di euro. Era prevista la realizzazione di diverse opere quali ad esempio il collegamento tra via Epitaffio e il parcheggio della stazione, il completamento del collegamento tra via Epitaffio e Tor Tre Ponti, la sistemazione di diverse strade e piazze, la realizzazione di un edificio di ERP da destinare alle forze dell'ordine. Di tutto questo è stato fatto ben poco e francamente non ne capiamo il motivo. Ci aspettiamo da sindaco e assessore competente delle spiegazioni in merito, ma soprattutto vogliamo vedere interventi concreti volti a riqualificare Latina Scalo evitando di perdere ancora una volta per inerzia un ingente finanziamento già assegnato".