È Monia Di Cosimo il candidato sindaco della lista "Circeo Futura", la civica pronta a scendere in campo alle prossime amministrative di San Felice Circeo con l'obiettivo di proseguire il percorso avviato dall'amministrazione attualmente in carica. Nei giorni scorsi, a portare il sostegno alla compagine, sono stati Giuseppe Simeone e Alessandro Calvi, rispettivamente consigliere regionale e coordinatore provinciale di Forza Italia, e l'europarlamentare del partito azzurro, Salvatore De Meo.

Entrata in Consiglio Comunale per la prima volta nel 2001, Monia Di Cosimo negli anni ha ricoperto diversi incarichi, compreso quello di assessore ai Servizi Sociali e di delegata ai Lavori Pubblici. Inoltre, dal 2011 al 2016, è stata consigliere comunale di minoranza in un periodo particolarmente delicato, ossia quello del dissesto finanziario dichiarato dalla precedente amministrazione.

«La candidatura di Monia Di Cosimo, frutto di condivisione all'interno di tutta la squadra, è importante per due fattori. In primo luogo, a differenza di quanto accaduto nelle ultime elezioni, - dichiara il sindaco uscente, Giuseppe Schiboni - abbiamo una donna a candidato sindaco. Poi, abbiamo scelto tutti insieme di premiare l'esperienza e la competenza in un'ottica ben precisa: quella di lavorare per migliorare il nostro paese. Questa è l'idea che anima e ha sempre animato la nostra squadra».

«La nostra – afferma il candidato sindaco, Monia Di Cosimo – è una squadra civica di moderati vicina al centrodestra che ha lavorato compatta in questi cinque anni per far ripartire San Felice Circeo, affrontando anche un periodo complesso come quello della pandemia. Abbiamo effettuato interventi importanti, come, ad esempio, il rifacimento di via Monte Circeo, i cui lavori saranno ultimati a stretto giro, e abbiamo ottenuto un finanziamento da oltre tre milioni di euro per il restyling del lungomare. Tanti altri progetti sono poi in programma. Fra questi, voglio menzionare il parcheggio in via Capponi, che contribuirà a risolvere l'annoso problema della sosta nel centro storico; per realizzare l'opera, abbiamo già inoltrato domanda di finanziamento e lo stesso abbiamo fatto per altri interventi. Parliamo, giusto per ricordare alcuni progetti, della realizzazione di asili nido e del museo del Neanderthal nella villa del Morrone. Proseguendo il lavoro portato avanti in questi cinque anni, ora "Circeo Futura" è pronta a scendere nuovamente in campo proponendo agli elettori una squadra all'altezza delle sfide che ci attendono, in primis quella delle opportunità legate al Pnrr, sempre con un solo obiettivo: lavorare per il bene di San Felice».