"Nel corso del recente Consiglio comunale è stato approvato un emendamento da 12 mila euro presentato presentato da Fratelli d'Italia e Latina nel Cuore e che vede me come primo firmatario e destinato a prevedere il dragaggio dodici mesi all'anno dell'approdo di Rio Martino". Lo afferma il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Gianluca Di Cocco. 

"Si tratta di una necessità importante perché il continuo insabbiamento della foce arreca danni notevoli ai diportisti e pescatori che utilizzano l'approdo per il loro lavoro. Ritengo che gli interventi per il nostro Litorale, presenti nel bilancio dell'amministrazione Coletta, siano inferiori alle effettive necessità. Dai banchi dell'opposizione abbiamo fatto il possibile per arrivare all'approvazione di provvedimenti che migliorassero il documento. Alcuni sono stati accolti, molti altri purtroppo bocciati. Tra questi, purtroppo, quello relativo alla pulizia della spiaggia da effettuarsi tutto l'anno. La maggioranza non ha ritenuto di doverlo approvare, a dimostrazione di come la destagionalizzazione è solo un concetto astratto in quanto, poi, concretamente, non si fa nulla per renderla attuabile.
Non ho grande fiducia nel fatto che questa amministrazione possa dare la svolta necessaria alla città per riprendersi e tantomeno, ahimé, al lido di Latina. Sono molte le cose da fare, da cambiare, gli investimenti necessari per far splendere davvero quel patrimonio naturale e anche economico rappresentato dal nostro mare e dalle nostre spiagge. L'amministrazione Coletta però manca di visione e programmazione e anche il bilancio lo denota puntualmente".