Il Comune di Latina verrà traghettato sino alle prossime elezioni dal commissario Carmine Valente, classe 1954,  prefetto in quiescenza, e dal sub commissario Monica Perna. Queste le nomine della Prefettura in seguito allo scioglimento dell'assise civica dopo che il Tar ha accolto il ricorso per le presunte irregolarità avvenute in 22 sezioni durante le votazioni che hanno mandato al ballottaggio Coletta e Zaccheo, con il primo che è stato poi confermato sindaco. Valente è stato fino a qualche settimana fa il commissario del Comune di Sabaudia.