Questa mattina in attesa del deposito della sentenza del Consiglio di Stato sul ricorso elettorale presentato da Coletta, i legali dell'ex sindaco hanno depositato per due volte motivi aggiunti, consistenti nella produzione di schede di avvenuto deposito di notifica. Nel corso dell'udienza di ieri, l'assenza di alcune notifiche relative ai controinteressati non era sfuggito al Collegio dei Giudici, che avevano comunque dato corso all'udienza e annunciato la sentenza entro le successive 24 ore.

Quale può essere ora la ragione dei depositi di atti un giorno dopo l'udienza? L'unica spiegazione plausibile sembra essere quella di un orientamento della sentenza a favore del ricorrente ex sindaco, perché altrimenti non ci sarebbe stato motivo di produrre gli atti che ieri non erano in udienza.